ISCRIZIONI 2007


Il  Moto Club COORDINAMENTO MOTOCICLISTI ASD (MC CM) funge da canale di collegamento tra la FMI ed il Coordinamento Motociclisti (Associazione Difesa Degli Utenti delle Due Ruote) che opera a livello nazionale ed in collaborazione con le Istituzioni Governative e Statali.

E' pertanto possibile ed auspicabile la contemporanea adesione al Moto Club CM ed al Coordinamento Motociclisti, e quindi gli aderenti possono scegliere se essere tesserati di una sola o entrambe le organizzazioni. La quota di adesione al MC CM per l'anno corrente è stabilita in 35 euro.

I benefici per i tesserati del Moto Club sono:

L'iscrizione al Coordinamento Motociclisti può essere su base di offerta libera (socio sostenitore) o su quota di 40 euro (socio effettivo) e dà diritto oltre agli sconti presso esercizi convenzionati, anche alla consulenza legale da parte dell’avvocato Vittorio Amedeo Marinelli (responsabile del settore legale CM e presidente dell'Associazione di Difesa Consumatori European Consumers). Nel caso di adesione ad entrambi i sodalizi verrà applicata una quota scontata di 60 euro.

L'adesione (sia per il Moto Club che eventualmente per l'adesione anche all'Associazione CM) va effettuata tramite ricarica su carta POSTEPAY numero:

4023 6004 3200 2287

intestata a Mauro Elefante

Occorre quindi inviare la ricevuta della ricarica o mediante email o tramite fax (0761-1760206) specificando i dati relativi a chi effettua l'iscrizione al motoclub. L'indirizzo è il seguente:

MOTO CLUB COORDINAMENTO MOTOCICLISTI c/o Mauro Elefante 

Via del Fontanile 22 - 01030 Monterosi (VT)

I dati necessari per l'iscrizione sono: nome e cognome, indirizzo completo, luogo e data di nascita ed eventuale indirizzo di posta elettronica e telefono e taglia (per eventuali tshirt).

A guadagno di tempo esiste la possibilità di effettuare una preiscrizione mediante il form da compilare online sul sito del Motoclub al seguente link a cui dovrà necessariamente seguire il pagamento della quota associativa.

Si specifica che non è più possibile il pagamento tramite vaglia postale in quanto, a partire dal 1 luglio 2007, le Poste Italiane, oltre a chiedere il pagamento del servizio (5 euro) a chi effettua il vaglia postale, chiede anche 2,50 euro a chi riceve il vaglia stesso! Per cui le Poste Italiane pretendono dagli utenti ben 7,50 euro per un vaglia postale contro il costo di ricarica del POSTEPAY di "solo" 1 euro!

Chi si trovasse nella difficoltà di effettuare la ricarica (operazione comunque molto semplice e veloce) e sarà costretto ad effettuare il versamento tramite vaglia postale, dovrà tenere presente che al momento della compilazione del vaglia dovrà maggiorare la quota di ulteriore 2,50 euro, ovvero dovrà versare un totale di 37,50 euro.

Articolo del 03/10/2006 di Mauro Elefante